Serve una giornata delle vittime del terrorismo?

Esiste un problema di narrazioni innanzitutto. I racconti delle stragi hanno avuto infinitamente meno successo di quelli degli atti di terrorismo “individuali”. E’ un problema che si è posto da subito, al cinema, in tv, nella memorialistica. Un faccia a

Serve una giornata delle vittime del terrorismo?

Esiste un problema di narrazioni innanzitutto. I racconti delle stragi hanno avuto infinitamente meno successo di quelli degli atti di terrorismo “individuali”. E’ un problema che si è posto da subito, al cinema, in tv, nella memorialistica. Un faccia a

Bianciardi, Cassola e i minatori della Maremma

Il 4 maggio del 1954, alle 8 e 17 della mattina, nella miniera di Ribolla di proprietà della Montecatini, esplode il pozzo Camorra. Nella tragedia, frutto della colpevole e criminale superficialità dell’azienda di Milano, perdono la vita 43 minatori. Oggi da

Bianciardi, Cassola e i minatori della Maremma

Il 4 maggio del 1954, alle 8 e 17 della mattina, nella miniera di Ribolla di proprietà della Montecatini, esplode il pozzo Camorra. Nella tragedia, frutto della colpevole e criminale superficialità dell’azienda di Milano, perdono la vita 43 minatori. Oggi da

/ Link

Le Goff e le immagini televisive

E’ morto a 90 anni lo storico francese Jacques Le Goff. Nato a Tolone nel 1924, Le Goff è stato tra i massimi studiosi della società occidentale del Medioevo. Dopo aver studiato all’Ecole normale superieure, nel 1954 divenne professore alla

/ Link

Le Goff e le immagini televisive

E’ morto a 90 anni lo storico francese Jacques Le Goff. Nato a Tolone nel 1924, Le Goff è stato tra i massimi studiosi della società occidentale del Medioevo. Dopo aver studiato all’Ecole normale superieure, nel 1954 divenne professore alla

Lo Stato della follia. Un film sugli OPG

E allora io penso che, e voi pensate che, e tutti pensano che. E tutti dicono che. E anche le buone signore che propongono le controriforme dicono che: “Ma che cavolo ci fanno ancora in piedi i manicomi criminali? Bisogna

Lo Stato della follia. Un film sugli OPG

E allora io penso che, e voi pensate che, e tutti pensano che. E tutti dicono che. E anche le buone signore che propongono le controriforme dicono che: “Ma che cavolo ci fanno ancora in piedi i manicomi criminali? Bisogna

Gli anni Settanta e la Tv degli ultimi dieci anni

“Il visibile di un’epoca è ciò che i fabbricanti di immagini cercano di captare per trasmetterlo, e ciò che gli spettatori accettano senza stupore” (Sorlin, 1979) Qualche considerazione sul metodo. La fonte televisiva, nella didattica della storia, non è uguale

Gli anni Settanta e la Tv degli ultimi dieci anni

“Il visibile di un’epoca è ciò che i fabbricanti di immagini cercano di captare per trasmetterlo, e ciò che gli spettatori accettano senza stupore” (Sorlin, 1979) Qualche considerazione sul metodo. La fonte televisiva, nella didattica della storia, non è uguale

Immagini di piombo.

Come sono stati rappresentati il terrorismo, la lotta armata e la violenza politica al cinema? Come i cineasti hanno trasformato memorie divise in narrazioni visive? Quanti sono i film che si possono analizzare per rispondere a tali quesiti? A partire

Immagini di piombo.

Come sono stati rappresentati il terrorismo, la lotta armata e la violenza politica al cinema? Come i cineasti hanno trasformato memorie divise in narrazioni visive? Quanti sono i film che si possono analizzare per rispondere a tali quesiti? A partire

History in pics. Un dibattito da seguire

@HistoryinPics Does It Better Than You Kevin Levin February 18, 2014 @KevinLevin9 commentsPublic History digital history, social media, social networking I first came across the controversy surrounding the highly successful @HistoryinPics Twitter account after reading Alex Madrigal at the Atlantic. What’s all the fuss? Two teenagers have leveraged a

History in pics. Un dibattito da seguire

@HistoryinPics Does It Better Than You Kevin Levin February 18, 2014 @KevinLevin9 commentsPublic History digital history, social media, social networking I first came across the controversy surrounding the highly successful @HistoryinPics Twitter account after reading Alex Madrigal at the Atlantic. What’s all the fuss? Two teenagers have leveraged a

Generation War. Un’analisi

Quando nel 2010 si è aperta a Berlino la mostra su Hitler e i tedeschi (HitlerunddieDeutschen) sono andata a vederla: era la prima volta che in Germania si organizzava una cosa del genere. I giornali ne avevano parlato un sacco: “i tedeschi

Generation War. Un’analisi

Quando nel 2010 si è aperta a Berlino la mostra su Hitler e i tedeschi (HitlerunddieDeutschen) sono andata a vederla: era la prima volta che in Germania si organizzava una cosa del genere. I giornali ne avevano parlato un sacco: “i tedeschi

Anita B. o della confusione tra storia e memoria

Guardate questo manifesto. È il manifesto pubblicitario di un film. Il film è Anita B.di Roberto Faenza, dal 16 gennaio nei cinema. Pochi cinema, a dire la verità: il film è uscito in poche copie. Perché? Dice Faenza che il motivo

Anita B. o della confusione tra storia e memoria

Guardate questo manifesto. È il manifesto pubblicitario di un film. Il film è Anita B.di Roberto Faenza, dal 16 gennaio nei cinema. Pochi cinema, a dire la verità: il film è uscito in poche copie. Perché? Dice Faenza che il motivo

Anatomia d’un documentario di storia #2 Medici del Reich II parte

La ricchezza, per così dire, della propaganda cinematografica tedesca sulle questioni razziali mi ha spinto a ragionare sulla coeva azione dell’Istituto Luce, poco affrontata nello specifico da chi ha studiato, in Italia, il razzismo di Stato e la costruzione dell’uomo

Anatomia d’un documentario di storia #2 Medici del Reich II parte

La ricchezza, per così dire, della propaganda cinematografica tedesca sulle questioni razziali mi ha spinto a ragionare sulla coeva azione dell’Istituto Luce, poco affrontata nello specifico da chi ha studiato, in Italia, il razzismo di Stato e la costruzione dell’uomo